Capita di dover fare un acquisto del genere, ovvero di dover cambiare la vecchia caldaia perché non più funzionante come un tempo, in quanto inizia a dare problemi e segni di cedimento. Quando notiamo che la frequenza degli interventi di assistenza supera la soglia della normalità, allora quello è il momento di intervenire e cambiare il nostro impianto di riscaldamento.

Nel momento in cui bisogna effettuare una scelta, quando siamo ancora nella fase di avanscoperta, che per molti inizia dall’indagine in rete, bisogna valutare tutte le possibilità in base alla considerazione delle caratteristiche che meglio soddisfano le nostre esigenze. Un confronto dettagliato è la cosa più opportuna e per questo si può anche ricorrere a dei tecnici esperti che ci aiutano a valutare attentamente quale modello di caldaia possiamo acquistare.


Ma la domanda che ci sorge spontanea è: cosa valutare quando confrontiamo tra varie caldaie?

Per scegliere un modello di caldaia sicura e che garantisca tutto quello che è chiamata a fare, è bene analizzare le differenti caratteristiche in base alla tipologia dell’impianto che meglio si presta, alla tipologia di combustibile, al tipo di ambiente dove verrà installata, ai requisiti normativi ed ecologici, alla sicurezza e affidabilità, e soprattutto al costo d’acquisto.

Un primo step può essere quello di indagare sulla distinzione tra una caldaia tradizionale e una caldaia a condensazione. Quali sono le differenze?

La caldaia a condensazione consente di recuperare il calore prodotto dalla combustione, che nelle caldaie tradizionali si disperde nel vapore acqueo e viene scaricato con i fumi.
La caldaia tradizionale comporta un maggiore spreco energetico di combustione. Mentre quella a condensazione impiega una combustione a basse temperature, che non supera i 50 gradi, pertanto vi è una minore dispersione di calore.

Un requisito importante lo abbiamo intuito, ovvero le caldaie a condensazione sono più amiche dell’ambiente rispetto a quelle tradizionali e consentono un risparmio energetico e di consumo, perciò sono anche amiche del nostro portafogli.

Per avere maggiori informazioni sui modelli disponibili, potete approfondire la conoscenza dei modelli e marche di caldaia in questo sito web: www.idraulico.roma.org