DietaDunkanCon l’avvicinarsi dell’estate molte donne entrano in crisi: si vedono grasse e vorrebbero dimagrire in previsione di indossare abiti leggeri e costume. Per questo motivo decidono di mettersi a dieta, eliminando pasta, pane, dolci e nutrendosi con tanta frutta e verdura. Una dieta tuttavia funziona se è impostata regolarmente ed è basata su metodi studiati da nutrizionisti.

Negli ultimi anni si è parlato spesso degli ottimi risultati che si ottengono e come funziona la dieta Dukan, che non soltanto fa dimagrire, ma non fa riacquistare nemmeno il peso perso! Il concetto che sostiene l’intero procedimento della dieta Dukan è la riscoperta dei principi nutrizionali che erano alla base dell’alimentazione dei nostri avi: verdure e proteine.

Nello specifico, la dieta prevede il consumo esclusivvo di 100 alimenti, di cui 72 provenienti dal mondo animale e 28 vegetali. Di tali alimenti concessi, e questo è il bello della dieta, se ne possono mangiare quantità illimitate e in qualsiasi momento della giornata! È importante tuttavia seguire scrupolosamente le indicazioni e rispettare le varie fasi, che sono quattro.

La prima fase, chiamata d’attacco, è molto veloce e la sua durata dipende dal peso che si desidera perdere, è la più difficile e richiede grande forza di volontà. I nutrizionisti consigliano di non prolungarla per troppo tempo, per non incorrere in problemi renali. La sua durata media è di 3-4 giorni e in questa fase d’urto di possono assumere solamente i 72 alimenti di origine animale (formaggi light, albume d’uovo, pesce, carne, poco sale e tre gocce d’olio extravergine d’oliva al giorno) ed i metodi di cottura devono essere leggeri.

La seconda fase della dieta Dukan è denominata di crociera e prevede un regime alimentare a fasi alterne, in cui si possono assumere anche gli alimenti vegetali, seppur solo in alcuni giorni. In questo periodo si dovrebbe raggiungere il peso desiderato e, poiché è il più lungo, si può cadere in tentazione. In tal caso si consiglia di passare alla fase di consolidamento, durante la quale ci si può concedere qualche sfizio.

L’ultima fase è quella di stabilizzazione ed è di grande importanza per non incorrere nel rischio di non riprendere il peso perso!

L’esercizi fisico dovrà essere associato a tutte le fasi della dieta Dukan, zucchero, vino e pasta vanno evitati almeno nelle prime due fasi e l’olio d’oliva è consentito nella dose di un cucchiaino al giorno!